Recipe

Sei Come Il Prezzemolo, Conoscete Vero Questo Detto, Riferit

Thumbnail | Link



“Sei come il prezzemolo”, conoscete vero questo detto, riferito a qualcuno o qualcosa di onnipresente? Ed in effetti se pensiamo a questa erba aromatica, cresce un pò dappertutto, senza bisogno di cure particolari, tanto che il suo nome botanico, Petroselinum, indica proprio che nasce tra le pietre. Conosciuto sin dall’antichità per le sue proprietà diuretiche, antiossidanti e antinfiammatorie, ha un utilizzo vario anche in cucina non solo come condimento ma anche come ingrediente principale. Per cui sono andata alla ricerca in giardino dei cespugli sparsi ovunque e rigogliosi in questo periodo, per preparare un pesto di prezzemolo. Ingredienti? Beh oltre al nostro prezzemolo (50 gr) , mandorle (100 gr) pecorino romano (100 gr), parmigiano (50 gr) e olio EVO (Q.B.,ma minimo 2 cucchiai). Io del prezzemolo uso tutto, steli compresi; le mandorle non spellate vanno benissimo, ma se preferite un sapore più delicato e una consistenza più cremosa, sceglietele spellate. Nel caso non abbiate il tempo di usare il mortaio, andrà benissimo anche un mixer e potrete condire una pasta preparata all’ultimo momento, senza particolare difficoltà.
In Italy we say “You are like parsley”, referring to someone or something omnipresent. And in fact, if we think about this aromatic herb, it grows almost everywhere in our Country, without the need for special care, so much so that its botanical name, Petroselinum, indicates that it is born among the stones. Known since ancient times for its diuretic, antioxidant and anti-inflammatory properties, it has a varied use also in the kitchen not only as a condiment but also as a main ingredient. So I went in search of the bushes scattered everywhere and luxuriant in this period in the garden, to prepare a parsley pesto. Ingredients? Well, besides our parsley (50 gr), almonds (100 gr) pecorino romano (100 gr), parmesan (50 gr) and extra virgin olive oil (to taste, but at least 2 tablespoons). I use all parsley, including the stems; unpeeled almonds are fine, but if you prefer a milder flavor and creamier texture, choose peeled. In case you don’t have time to use the mortar, a mixer will also work perfectly and you can season a pasta pre